Cosa sono le Onde d'Urto Focalizzate e come funzionano

Le onde d’urto focalizzate o focali definite ESWT (Extracorporeal Shock Waves Therapy) sono onde acustiche che attraverso uno stimolo fisico-meccanico, comportano l’attivazione di una serie di reazioni biologiche e biochimiche sul metabolismo e sul ciclo cellulare.

Questo processo noto come “meccanotrasduzione” è responsabile degli effetti rigenerativi e riparativi delle onde d’urto focalizzate sui tessuti viventi.

Molteplici studi scientifici hanno inoltre dimostrato l’azione anti-infiammatoria ed analgesica delle ESWT, confermandone l’efficacia sul recupero funzionale e sulla rapida ripresa delle attività. 

Quali sono i protocolli di trattamento?

I protocolli di trattamento sono differenziati in base alla patologia dei singoli casi clinici e in relazione alle caratteristiche tecnologiche delle apparecchiature.

Il trattamento con onde d’urto focalizzate è completamente non-invasivo e può essere ripetuto a distanza di tempo.

Che attrezzatura viene utilizzata al Centro Atlante?

Il dispositivo per onde d’urto focalizzate utilizzato presso il Centro Atlante è caratterizzato da un generatore elettromagnetico, in grado di erogare un’ampia gamma energetica efficace per i trattamenti delle diverse patologie. All’interno della sonda del dispositivo è inoltre presente un sistema di puntamento ecografico in-line che permette una localizzazione della sede da trattare estremamente fine e precisa.

I trattamenti con onde d’urto focalizzate vengono effettuati da personale Medico esperto nella metodica.

Indicazioni Terapeutiche

La terapia con onde d’urto focalizzate viene effettuata per il trattamento delle seguenti condizioni patologiche

  • Ritardi di consolidamento/pseudoartrosi
  • Algodistrofia
  • Rizoartrosi
  • Fratture da stress
  • Necrosi asettica testa omero/femore
  • Tendinopatia calcifica e non calcifica di spalla
  • Fascite plantare con o senza sperone calcaneale 
  • Tendinite achillea
  • Epicondilite/Epitrocleite
  • Tendinite trocanterica
  • Tendinite del rotuleo
  • Tendinite della zampa d’oca
  • Condrocalcinosi gomito, anca, ginocchio
  • Rigidità articolare spalla/gomito/anca/ginocchio
  • Calcificazione e ossificazione
  • Miositi ossificanti
  • Fibrosi di muscoli, legamenti, fasce